Breaking News:
  • Registrati

Scienzaonline

Home Scienza Etica Resistenza umana per i diversamente occupati

Resistenza umana per i diversamente occupati

E-mail Stampa
(1 voto, media 3.00 di 5)

I risultati dei più recenti studi pongono al primo posto nella classifica dei desideri degli italiani “il lavoro”, che ha scavalcato nella graduatoria quello che per lungo tempo lo aveva preceduto: la casa, elemento che certo non stupisce se messo in relazione ai dati sulla disoccupazione giovanile nel nostro Paese.
In Italia un giovane su 3 non lavora. Questo dato diviene ancora più preoccupante se ad essere considerate sono specifiche categorie quali disoccupazione del meridione e femminile per cui il lavoro non è più un dovere, nè un diritto ma solo una chimera.
Motivo di preoccupazione non è solo l'assenza o comunque la forte carenza di domanda di lavoro, ma soprattutto lo svilimento e la negazione che questo diritto subisce. La lunga fase di instabilità internazionale, politica prima ancora che finanziaria, ha inevitabilmente fatto aumentare la domanda di lavoro rispetto all'offerta, diminuendo, di conseguenza, la soglia di diritti sotto la quale un posto di lavoro poteva essere considerato accettabile. A questo si aggiungono numerosi altri fenomeni che hanno determinato l'arretramento della tutela del diritto al lavoro, come la possibilità che la legge garantisce ai datori di lavoro di ricorrere a “speciali” forme contrattuali, il forte ricorso al lavoro nero e la scarsa attenzione per la sicurezza sul lavoro. Tali elementi dimostrano come ad essere messo in discussione non è “solo” il lavoro come mezzo di sopravvivenza, ma il lavoro inteso come cultura, come principio fondamentale e valore portante di una società civile e democratica.
Dalla consapevolezza e dalla riflessione su tale contesto sociale scaturisce il lavoro del giovane vignettista Arnaldo Funaro, in arte Arnald che, presso i locali della biblioteca comunale Arvalia-Portuense, ha presentato le proprie tavole in un volume intitolato “Resistenza umana”. Il libro, di cui parte dei proventi delle vendite sono destinati al Reparto oncologico di Pediatria del Policlinico Umberto I di Roma, racconta in forma satirica, attraverso 38 vignette, la crisi del lavoro nel nostro Paese e quello che ormai può essere definito il dramma di un'intera generazione perennemente alla ricerca di un'occupazione e di un futuro
I disegni sono dai tratti molto semplici, i personaggi tipici: disoccupato, operaio, studente, datore di lavoro. I lineamenti del volto dei personaggi sono celati da un sacchetto di carta quasi a simboleggiare una crescente omologazione degli individui nella società o peggio il desiderio di nascondere il proprio volto e quindi le individuali responsabilità.
Ad essere ben visibili sui visi dei personaggi delle vignette di Arnald sono solamente gli occhi, grandi e malinconici per ricordare i difficili tempi che attraversa l'istituto del lavoro.


Fabrizio Giangrande

 

Non hai i permessi per commentare

VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

LAVORI IN CORSO

LAVORI IN CORSO - Nuovo sistema di gestione in collaudo
VI PREGHIAMO DI SCUSARCI PER I DISAGI
STIAMO IMPORTANDO IL DATABASE DI
TUTTI GLI ARTICOLI DI SCIENZAONLINE
DAL 2003 AD OGGI

SCIENZAONLINE.COM

  • Ultime News
  • News + lette
Il Grafene, il nano-materiale che migliorerà la nostra vita

Il Grafene, il nano-materiale che...

2010-11-23 00:00:00

Musicolor

Musicolor

2009-02-18 00:00:00

I Della Robbia e la storia della terracotta invetriata

I Della Robbia e la storia della...

2009-03-18 00:00:00

Giovanni Papi - Prata Caelestia

Giovanni Papi - Prata Caelestia

2009-11-17 00:00:00

Autorizzazioni

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew 
Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

 

Hot Topic

Ultimi Commenti

X

.

Pubblica il tuo Articolo

Hai scritto un Articolo scientifico? Inviaci il tuo articolo, verrà valutato e pubblicato se ritenuto valido! Fai conoscere la tua ricerca su Scienzaonline.com!

Ogni mese la nostra rivista è letta da + di 50'000 persone

Information

Information

Ultime News

Ionosfera col segno meno

Ionosfera col segno meno

2017-04-19 07:28:04

Segnali, scelte e conflitti: il cervello li sbroglia con attenzione

Segnali, scelte e conflitti: il...

2017-05-05 15:40:28

Orbita a rischio febbre

Orbita a rischio febbre

2017-04-21 12:00:00

Scoperto nuovo gene per sclerosi multipla e Lupus

Scoperto nuovo gene per sclerosi...

2017-04-28 12:58:54

Redazione

Contatta la Redazione di Scienzaonline.com per informazioni riguardanti la rivista
Pagina Contatti

Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information