Scienzaonline - Ultimi Articoli

Un Asteroide colpirà i tumori del seno e della tiroide

Un Asteroide colpirà i tumori del seno e della tiroide

07 Dicembre 2021

Asteroid è l’acronimo di un nuovo studio frutto della collaborazione...

Il primo branco di dinosauri italiano

Il primo branco di dinosauri italiano

06 Dicembre 2021

Sono almeno sette esemplari di Tethyshadros insularis, tra cui “Bruno”,...

Sla: identificato un nuovo potenziale bersaglio terapeutico

Sla: identificato un nuovo potenziale bersaglio terapeutico

06 Dicembre 2021

Un farmaco già in uso per altre patologie ha mostrato...

Covid-19: due lipidi possibili marcatori per la gravità della malattia

Covid-19: due lipidi possibili marcatori per la gravità della malattia

06 Dicembre 2021

I ricercatori dell’Università Statale di Milano, dopo aver osservato una...

Due mutazioni genetiche alla base della straordinaria resistenza al freddo dei Fuegini, gli antichi abitanti della Terra del Fuoco

Due mutazioni genetiche alla base della straordinaria resistenza al freddo dei Fuegini, gli antichi abitanti della Terra del Fuoco

06 Dicembre 2021

L’analisi dei resti scheletrici e l’analisi genomica dei Fuegini, conservati...

Un prelievo di sangue per identificare specifiche alterazioni cerebrali alla base della sindrome di Down

Un prelievo di sangue per identificare specifiche alterazioni cerebrali alla base della sindrome di Down

29 Novembre 2021

È noto il ruolo svolto dal segnale dell’insulina nel cervello...

Mini stomaci ricreati in laboratorio per studiare le infezioni da Covid nei bambini

Mini stomaci ricreati in laboratorio per studiare le infezioni da Covid nei bambini

26 Novembre 2021

Pubblicato su «Nature Communications» lo studio SARS-CoV-2 infection and replication...

Oceano artico: sempre più caldo dall’inizio dello scorso secolo

Oceano artico: sempre più caldo dall’inizio dello scorso secolo

26 Novembre 2021

Un team di ricerca internazionale guidato dall’Istituto di scienze polari...

Lunedì, 13 Gennaio 2020


Un nuovo studio tutto italiano ha dimostrato per la prima volta che un batterio intestinale, Escherichia coli, circola nel sangue nei pazienti con infarto e si concentra nel trombo facilitandone la crescita. I risultati, pubblicati sulla rivista European Heart Journal, aprono nuove prospettive terapeutiche fra le quali lo sviluppo di un vaccino che prevenga il processo trombotico
Le malattie cardiovascolari, che includono infarto del miocardio e ictus, sono le principali cause di morbilità e mortalità nel nostro Paese. Ogni anno più di 100.000 italiani sono colpiti da queste due malattie con un aggravio economico e sociale per le famiglie e lo Stato.

La maggior parte degli infarti si verifica a causa della formazione di un coagulo di sangue (trombo) che va a ostruire una o più arterie coronarie (le arterie che portano sangue ossigenato e sostanze nutritive al muscolo cardiaco), ma i meccanismi che ne sono alla base non sono stati completamente chiariti.

Uno studio tutto italiano ha dimostrato per la prima volta che un batterio di origine prevalentemente intestinale, Escherichia Coli, circola nel sangue dei pazienti con infarto e si concentra nel trombo coronarico favorendone l'insorgenza. I risultati sono stati pubblicati sulla più prestigiosa rivista di cardiologia al mondo, European Heart Journal.

Pubblicato in Medicina

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery