Ultimi Articoli

Mortalità da ondate di calore nel Mediterraneo

Mortalità da ondate di calore nel Mediterraneo

10 Agosto 2022

Una ricerca pubblicata sulla rivista Global Change Biology coordinata da...

Battere il tumore sul tempo con la biopsia liquida: nuovo studio su "Nature Medicine"

Battere il tumore sul tempo con la biopsia liquida: nuovo studio su "Nature Medicine"

10 Agosto 2022

Lo studio interventistico “CHRONOS” per il carcinoma del colon-retto appena...

Gli antenati dei Neanderthal a Grotta Romanelli

Gli antenati dei Neanderthal a Grotta Romanelli

05 Agosto 2022

Gli ultimi studi condotti presso il sito preistorico di Grotta...

I bambini ascoltano e "prevedono" cosa gli riserva il futuro

I bambini ascoltano e "prevedono" cosa gli riserva il futuro

03 Agosto 2022

Pubblicato su «Scientific Reports» lo studio coordinato dall’Università di Padova...

COVID-19: il ruolo protettivo del microbiota intestinale nei bambini

COVID-19: il ruolo protettivo del microbiota intestinale nei bambini

01 Agosto 2022

Uno studio dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù caratterizza per la prima...

La memoria episodica dei delfini, così simile a quella umana, può aiutarci a capire l'evoluzione dei nostri ricordi

La memoria episodica dei delfini, così simile a quella umana, può aiutarci a capire l'evoluzione dei nostri ricordi

01 Agosto 2022

Lunedì 25 luglio è stato pubblicato, sulla prestigiosa rivista Current...

Femmine e maschi, ecco come ricordiamo

Femmine e maschi, ecco come ricordiamo

01 Agosto 2022

Uno studio sulle differenze nella memoria tra i due sessi,...

Sensore portatile rileva il virus del morbillo nella saliva

Sensore portatile rileva il virus del morbillo nella saliva

27 Luglio 2022

Piccolo come una moneta il dispositivo riesce a individuare il...

Giovedì, 28 Ottobre 2021

L’intolleranza al lattosio è meno diffusa di quanto si creda. Tuttavia, la frequente incidenza di questo disturbo nella popolazione deriva spesso da test non validati scientificamente, eseguiti anche in ambienti sanitari, dalla moda vegana e da varie leggende metropolitane. Purtroppo, questo comporta spesso un’inutile esclusione di latte e derivati dalla dieta. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, questa intolleranza interessa circa il 40% degli italiani, ma ci sono milioni di persone che si ritengono intolleranti e per questo eliminano latte e latticini dalla dieta ingiustificatamente.

L’Osservatorio nutrizionale Grana Padano ha realizzato un nuovo studio su un campione di 6.000 persone da cui emerge che il consumo di latte e derivati è calato del 5% in due anni, nonostante l’industria alimentare abbia aumentato l’offerta di alimenti delattosati. Il 31% non consuma nessun tipo di latte, il 77% non utilizza il latte intero, il 41% non utilizza latte parzialmente scremato. A ciò si aggiunge che lo yogurt non è consumato dal 30% degli intervistati e che il 48% assume meno di 100 g di formaggio fresco o 50 g di stagionato alla settimana (come consigliato invece dalla dieta mediterranea).

Pubblicato in Medicina




Un team internazionale guidato da scienziati dell’Istituto di scienze polari del Consiglio nazionale delle ricerche e dell’Università Ca’ Foscari Venezia ha dimostrato che la riduzione dello strato di ozono ha avuto un effetto diretto sul ciclo dello iodio intrappolato nel ghiaccio antartico. Il lavoro, pubblicato su Nature Communications, ha riguardato un periodo di circa 200 anni e rappresenta una chiave di volta per capire l’impatto del fenomeno sui processi chimici ambientali e sulle proiezioni climatiche future.

Non solo salute umana ed ecosistemi terrestri e marini. Il buco dell’ozono influisce anche sui processi chimici ambientali del Polo Sud. A dimostrarlo un team di ricerca internazionale coordinato dall’Istituto di scienze polari del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Isp) e dell’Università Ca’ Foscari Venezia che ha studiato per la prima volta le conseguenze della riduzione dell’ozono sullo iodio intrappolato nel ghiaccio antartico. I risultati dello studio, al quale hanno preso parte anche ricercatori del Paul Scherrer Institut (PSI, Svizzera), Institute for Interdisciplinary Science (Icb-Conicet, Argentina), Institute of Physical Chemistry Rocasolano (Csic, Spagna), Korea Polar Research Institute (Corea del Sud), National Center for Atmospheric Research (Stati Uniti) e Università di Roma 3, sono pubblicati sulla rivista Nature Communications.

Pubblicato in Ambiente

Medicina

Battere il tumore sul tempo con la biopsia liquida: nuovo studio su "Nature Medicine"

Battere il tumore sul tempo con la biopsia liquida: nuovo studio su "Nature Medicine"

10 Agosto 2022

Lo studio interventistico “CHRONOS” per il carcinoma del colon-retto appena...

Paleontologia

Gli antenati dei Neanderthal a Grotta Romanelli

Gli antenati dei Neanderthal a Grotta Romanelli

05 Agosto 2022

Gli ultimi studi condotti presso il sito preistorico di Grotta Romanelli, realizzati da Sapienza,...

Geografia e Storia

Mortalità da ondate di calore nel Mediterraneo

Mortalità da ondate di calore nel Mediterraneo

10 Agosto 2022

Una ricerca pubblicata sulla rivista Global Change Biology coordinata da Institut de Ciències del...

Astronomia e Spazio

Le onde gravitazionali hanno “calciato” un buco nero fuori dal centro della sua galassia

Le onde gravitazionali hanno “calciato” un buco nero fuori dal centro della sua galassia

15 Giugno 2022

Un gruppo di ricerca internazionale ha ottenuto la prima conferma con...

Scienze Naturali e Ambiente

Come gli umani, anche i pinguini cambiano "tono di voce" a seconda del contesto sociale

Come gli umani, anche i pinguini cambiano "tono di voce" a seconda del contesto sociale

20 Luglio 2022

É stato pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery